queer-as-folk.it

Queer as folk (2004) #8

Trasmesso: 6 giugno 2004
Fonte: queer-as-folk.it
Scritto da: Maný
Redatto da: Marcy
Screencaps: Marcy
Galleria fotografica

Brian ritorna a Pittsburgh e racconta a tutti del viaggio ad Ibiza. Poi, accompgna Justin a scuola e, a modo suo, gli confessa di aver sentito la sua mancanza.

Alla galleria d’arte Linz riceve la visita di Sam Auerbach. Il pittore le dice che ha deciso di farle esporre i suoi lavori, ma continua a comportarsi in modo arrogante e sfacciato.

Justin e Michael hanno un incontro di lavoro con Brett Keller, il regista che ha intenzione di trasformare Rage in un film. L’uomo è entusiasta e vuole assolutamente conoscere la loro fonte di ispirazione: Brian.

Debbie riceve la visita di Horvath che la invita a cena ma lei rifiuta. Al loft di Brian Justin gli sta raccontando dell’incontro avuto con Keller e della voglia del regista di conoscerlo dopo che ha saputo che Rage è ispirato proprio a lui. Mentre l’uomo è sotto la doccia Justin ascolta involontariamente un messaggio del medico e così scopre che Brian non è stato ad Ibiza.

Mel e Linz hanno invitato a cena Sam e Mel gli dice che anche Linz è una pittrice e così insiste per vedere i suoi lavori.

Justin va da Michael e gli chiede se sapesse dell’operazione di Brian, ma scopre che anche l’amico era all’oscuro di tutto. Michael gli consiglia di non far sapere a Brian di aver scoperto il segreto e di rispettare così il suo desiderio.

Al diner Debbie riceve la visita di un amico di Vic che le dice quanto lei fosse importante per il fratello e quanto lui le volesse bene. Debbie è molto colpita tanto da avere un malore.

Al Babylon Justin e Michael presentano Brette Keller a Brian e Ben e quest’ultimo si dimostra scontroso con il regista tanto da far arrabbiare il compagno. Justin nota che Brian non sta bene e con una scusa lo porta a casa.

Michael va a trovare Brian a casa per passare una serata con lui, ma si lascia scappare che lui e Justin sanno che in realtà non è andato ad Ibiza ma è stato operato e gli dice di essere terrorizzato dall’idea di perderlo. Brian lo conforta e gli dice che starà bene e che l’operazione è riuscita.

Quando Justin torna a casa Brian si infuria e senza alcuna spiegazione lo caccia di casa, dicendogli di non volerlo rivedere mai più.




Traduzione a cura dello staff. Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione anche solo parziale di questo articolo è vietata previa autorizzazione degli amministratori, e comunque senza i dovuti crediti a queer-as-folk.it